Cittadella fa suo il derby

Riprendiamo l’articolo di Hockey Inline Italia

Risultato imprevisto di giornata: il Cittadella mette in campo una prestazione tutta cuore e fa suo il derby veneto. Per i Ghosts una sconfitta che brucia parecchio mentre al contrario in casa granata (a segno con 6 giocatori diversi) un successo che fa morale dopo un periodo non esaltante dal punto di vista dei risultati.
Filippo Marini (Cittadella): “Giocare contro il Padova ha da sempre un’importanza particolare per noi. Siamo riusciti ad entrare in campo con la grinta necessaria per riuscire ad imporre il nostro gioco, cercando di rimanere calmi e concentrati in quei momenti dove la stanchezza iniziava a farsi sentire, lasciando adito ad errori. La tranquillità della squadra ha anche permesso di limitare i falli, sfruttando al meglio quelli concessi dagli avversari. Sappiamo che la strada che ci aspetta è tutta in salita, ma per il momento ci godiamo (brevemente) la discesa. Una menzione speciale va al nostro pubblico, decisamente carico nel supportarci durante tutta la partita. Giocare con un uomo in più fa sempre piacere”.
Coach Marobin (Padova): “Ogni partita ha la sua storia e soprattutto ci vuole sempre rispetto dell’avversario, qualunque nome abbia. Questa sera abbiamo fatto la peggior partita della stagione. Un primo tempo da dimenticare con molti errori difensivi, con un ritmo molto basso da parte nostra. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, abbiamo riaperto la partita arrivando sul 2-3 poi le troppe penalità hanno dato la vittoria meritata a Cittadella. Spero che questa partita ci faccia riflettere, mercoledì ci attende un Vicenza che sicuramente vorrà riscattare la sconfitta di Torino”.

Link all’articolo originale

E questi gli highlight della partita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: