Vittoria scaccia crisi contro Asiago. A Cittadella torna il sorriso.

Dopo tre turni nei quali i granata avevano raccolto un solo punto, ritorna la vittoria sulla pista del PalaHockey. Il risultato lascia spazio ad ampi margini di miglioramento, ma i tre punti sono comunque una panacèa contro il mal di vittoria che aveva colpito la squadra nella fase finale del girone di andata.
I granata compiono anche un passo avanti in classifica, ritornando al quarto posto e recuperando la posizione occupata da Forlì, schiantato in casa del Monleale per 8-2.
Tutto questo in attesa dell’arbitrato del CONI sul caso Milano, che potrebbe ridisegnare nuovamente le gerarchie della serie A1.
Intanto, voci di corridoio, danno per probabile lo spostamento della coppa Italia del primo weekend di Febbraio a data da destinarsi.

Tornando alla partita, il Citta regola con più fatica del previsto un volenteroso Asiago, composto da un roster di giovani promesse dell’hockey italiano che già ora non sfigurano contro i più quotati avversari. Gli asiaghesi pagano l’inesperienza del campo e le superiori qualità tecniche del Citta, ma sono in ogni caso una squadra di prospettiva.

Il 5-1 finale del Cittadella porta le firme di un solito, grande Vendrame (doppietta), Covolo, Pontarolo e Grigoletto, con quest’ultimo in forte crescita nelle ultime uscite.
Per i ragazzi dell’altopiano la rete della bandiera è di Dal Ben, giocatore molto interessante e già visto diverse volte al PalaHockey negli anni passati nei campionati giovanili.

Per i granata era importante ripartire e così è stato. La prestazione non è stata delle più convincenti, ma i tre punti servono soprattutto per il morale e per una classifica che va riaggiustata al più presto. Comincia ora l’inseguimento alle prime tre posizioni occupate da Monleale, Molinese e Verona.
Il Citta ha dimostrato nelle ultime stagioni di potersi ricavare un posto al sole senza problemi e la certezza è che anche quest’anno si lotterà per qualcosa di importante fino alla fine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: