Altro derby veneto ieri sera per il Cittadella Hockey, in scena ad Asiago contro i Vipers. Partita facile per gli uomini in jersey granata, di fronte a un avversario largamente rimaneggiato e imbottito di giovani.
Arrivano tre punti facili che fanno dimenticare in fretta lo scotto subìto contro Vicenza ma non devono nascondere le insidie delle prossime giornate, a partire dalla terza giornata in casa di un Forlì, matricola terribile di questa serie A1.
Da segnalare l’esordio nella porta granata per Roberto Merlo, portiere granata appena diciottene.

Pronti, via e il Citta passa subìto in vantaggio grazie alla rete dell’asiaghese Luca Covolo. Facile amministrazione del gioco per i granata che chiudono virtualmente la partita già alla sirena del primo periodo con i centri di Vendrame e Sommadossi.

Il rientro dalla pausa non cambia il motivo della partita. Il sussulto d’orgoglio dell’Asiago viene presto smorzato dalla fame di gol del Citta che va a segno per altre cinque volte con Tombolan (2), Grigoletto, Spain e Tonin.

Otto a uno e tre punti in saccoccia. Vittoria che dà un colpo al morale, ma che deve essere pesata anche sulla reale forza dell’avversario. Sabato prossimo il campionato si ferma per dare posto al concentramento di Coppa FIHP. Il PalaHockey di Cittadella e il PalaRaciti di Padova saranno i teatri del concentramento veneto che vede impegnate Cittadella, Padova, Riccione, Polet Trieste, Brebbia e Asiago.