Suicidio Citta, al Padova un derby insperato

Va al Padova il derby di ritorno. Al PalaRaciti della città del Santo va in scena un vero e proprio suicidio della squadra granata.
Avanti per ben due volte di tre gol e per ben due volte raggiunti dai padovani. L’ultima è stata fatale: sul 6-6 i Ghosts, più bravi a crederci, infilano il gol della vittoria. I granata restano a guardare senza proferire reazione.

Sembra non essere passato del tutto “il mal di Coppa” che ha colpito il Cittadella già domenica scorsa contro Milano. I granata sono apparsi troppo spesso rinunciatari e sembrano accontentarsi del risultato.
Il Ghosts, dal canto loro, hanno confermato la fama di squadra terribile, non accontentandosi mai e dimostrando un grande reazione sul piano del carattere.

Il Citta subisce il primo gol patavino dopo pochi secondi, ma la reazione è importante: dopo qualche giro di orologio, gli uomini di Pierobon ribaltano il risultato. Chelodi, Tombolan e la doppietta di Sommadossi portano il Citta sul 4-1.
E’ già da qui che i primi segnali di vacillamento si fanno sentire. I Ghosts si rifanno sotto con Tartaglione e Pistellato e si portano a una sola rete dai granata che sembrano essere frastornati dal ritorno dei padovani.

Il Citta riesce comunque ad allungare nuovamente con Spain e Tonin e a riportarsi su una distanza ragguardevole. Il primo periodo finisce su un incoraggiante 6-3 per i granata della città murata.

Il secondo periodo è la perfetta scena del delitto. Il Citta entra troppo molle sulle gambe e il Padova non può che approfittarne e ringraziare. La rimonta si compie con i gol di Tartaglione, Vendrame e Baldan. I terribili giovani del Padova, non ancora sazi, portano a casa la partita con il settimo sigillo sempre a firma di Vendrame.

Il Citta non riesce a riprendersi dal blackout e rimane a guardare. Gli ultimi due minuti la reazione non si vede e qualche fallo evitabile fa gioco ai Ghosts che possono tranquillamente gestire il disco senza timore alcuno.

I granata lasciano a Padova tre punti che sembravano già essere messi in saccoccia. Il problema più evidente è la mancanza di reazione che il Citta ha dimostrato nelle ultime uscite. Serve fare quadrato e molto presto. Sabato arriva al PalaHockey lo spauracchio Vicenza. E’ ora che serve far vedere di che pasta sono fatti gli uomini della città murata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: