Coach Pierobon suona la carica: “Contro l’Asiago puntiamo a vincere per chiudere con il sorriso il 2017”

“E’stato un inizio di stagione che per certi versi non è andato come ci saremmo aspettati. Ma da qui a farne una tragedia, la differenza è decisamente grande e proprio per questo ci prepariamo ad affrontare il derby con gli Asiago Vipers in maniera determinata”.

Coach Mauro Pierobon suona la carica, in vista della sfida che domani sera, dalle 19.00, metterà di fronte al Palahockey il Cittadella agli altopianesi. Un match non facile, contro una squadra che a Cittadella scenderà con l’obiettivo di fare punti: “E’chiaro che loro arriveranno in casa nostra per vincere, ma è altrettanto vincere che siamo arrabbiati per i punti persi fin qui, e anche per questo ancor più determinati a non commettere più gli errori visti in queste prime sfide stagionali – prosegue Pierobon – ai ragazzi ho chiesto di giocare come sappiamo e credo proprio che se riusciremo a fare così, non ci saranno problemi. La squadra c’è, la continuità sta arrivando e all’appello manca soltanto qualche vittoria, capace di darci il giusto stimolo psicologico per tornare ad essere il Cittadella che tutti i nostri supporter ricordano”.

In classifica il Cittadella è al quinto posto con 9 punti. In testa Milano guida a punteggio pieno con 18 punti davanti a Vicenza e Verona con 15, e al Padova con 10. Segue appunto il Cittadella, con gli Asiago Vipers penultimi in graduatoria, con 5 punti.

“Non guardiamola troppo però la classifica – spiega Pierobon – puntiamo invece a chiudere bene questo 2017, ricaricandoci a molla, e a mille, in vista del nuovo anno che ci vedrà esordire in campionato nell’atteso derby del 13 gennaio contro Padova. Domani ci mancheranno Chelodi, Tommasello, Tombolato e Facchinetti, assenze importanti ma occasione altrettanto importante per chi invece giocherà, per mettersi in evidenza e dare il massimo contributo con l’obiettivo di regalare un sabato di gioia e soddisfazione ai nostri tifosi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: