Il Citta si riprende il secondo posto e schianta un Verona incredulo

Il Cittadella si risveglia dal torpore e interrompe il ciclo negativo che ha visto i granata sempre sconfitti nel mese di febbraio.
Il risveglio della bella addormentata granata è stato fatale alla ormai ex seconda forza del campionato, il CUS Verona capace di nove risultati utili consecutivi prima del tonfo del PalaHockey.

Il Citta sembra essere tornato finalmente consapevole dei propri mezzi e si è scrollato di dosso il peso mentale delle ultime opache prestazioni.
Il gioco granata si sviluppa sulla prima linea di completa fattura bolzanina. Ottime le prove di Sommadossi e di Chelodi, supportati dalla sicurezza di Virzì e Tombolato. L’innesto dei due giovani bolzanini ha portato freschezza e tranquillità alla manovra del Citta. A condire ancora di più il risultato granata ci hanno pensato le maiuscole prove di un ritrovato Facchinetti, limite invalicabile per gli avanti gialloblu, e del capitano Tombolan, autore di una brillante doppietta.

Per il Verona è stata quasi sempre notte fonda. Gli scaligeri sono stati praticamente sempre in balìa del gioco granata e si sono fatti pericolosi poche volte dalle parti della porta granata.

Il Citta apre le danze con la coppia di nativi cittadellesi Tombolan – Pontarolo (gol e assist) per poi allungare in quattordici secondi con il gol di Sommadossi e il secondo centro di Tombolan. Verona alle corde e coach Rela costretto a cambiare il portiere gialloblu Antinori per evitare guai peggiori. Il Citta è bravo a condurre tutto il primo periodo e a portare il tre a zero negli spogliatoi.

Al rientro in pista, il motivo non cambia. I granata resistono con ordine agli assalti del Verona che pare comunque non essere in grado di costruire un gioco ordinato e si affida a conclusioni che non riescono a impensierire Facchinetti.
I gol di Chelodi e Covolo sigillano una superiorità troppo evidente fino a quel momento. L’unica reazione d’orgoglio scaligera passa per le stecche del capitano Riccelli e Stevanoni. A impreziosire ancor di più il risultato ci pensa Sommadossi con una perla che va a infilarsi sotto il l’incrocio di un impotente Antinori.

Il 6 – 2 finale lascia spazio solo alla festa granata. Il Citta, forte della miglior differenza reti nei confronti dello stesso Verona, si riappropria del secondo posto in classifica. Si tratta di un vantaggio decisamente importante a due partite dal termine della regular season. I granata saranno di scena sabato prossimo sul neutro di Empoli contro la Molinese, la prima di due finali per garantirsi un posto alla luce del sole negli spareggi per il prossimo titolo di campioni d’Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: