Il Citta torna alla vittoria, riparte l’inseguimento a Milano

Il Cittadella torna a vincere dopo i due stop consecutivi patiti contro Milano e Verona. I tre punti portati a casa contro la Molinese valgono doppio, dato che Milano è stato fermato in casa da Asiago e i granata riescono così a guadagnare un po’ della strada perduta in queste settimane.

Il Citta prova a fare la partita e, specialmente nel primo tempo, riesce a deciderne ritmi e risultati. La Molinese probabilmente attendeva un avversario in maggiore difficoltà e ha risentito in maniera pesante della vivacità di gioco dei granata.
Gli uomini di Pierobon mettono in pista un hockey pulito e veloce, fatto di passaggi precisi e di molto movimento. Il buon gioco porta al gol Covolo, Spain e Inouye.
Dopo dieci minuti il risultato è già tutto a favore del Citta. I toscani provano a riorganizzarsi per non subire le cariche di un avversario fino a quel momento incontenibile e riescono a rialzare la testa. Il buon pressing della Molinese costringe il Citta a calare i ritmi e la manovra lenta diventa più prevedibile.
Allo scadere del primo periodo, il rossoblu Barsanti accorcia le distanze trafiggendo Facchinetti.

Il secondo periodo vede il nervosismo prevalere al gioco con diverse penalità comminate per falli di tensione. Il Citta riesce comunque a mantenere le distanze (Spain in powerplay) e, nonostante il gol toscano di Bellini, chiude definitivamente i giochi con capitano Tombolan e col missile di Tonin che trafigge da distante il portiere toscano Belloni.

Fine partita ad alta tensione, ma gli arbitri fanno bene il loro dovere e riescono a calmare la situazione senza conseguenze.
Arrivano tre punti importantissimi. Importanti perchè permettono al Citta di riconquistare strada su Milano capolista. E altrettanto importanti perchè i granata hanno fatto vedere di non essersi smarriti e di poter mettere sotto un avversario di caratura come la Molinese.

Sabato prossimo si chiude il girone d’andata. Il Cittadella sarà impegnato sulla pista di Monleale. I piemontesi, complici due sconfitte a tavolino per tesseramenti irregolari, vagano nella parte bassa della classifica ma rimangono una squadra difficile per chiunque. Il Citta è chiamato a una nuova impresa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: