Il Citta non c’è, Vicenza fa bottino pieno al PalaHockey

Derby al Vicenza. La squadra dello squalificato giocatore\allenatore Luca Roffo, porta a casa tre punti meritati dalla sfida del PalaHockey.
Troppo poco quello mostrato in pista dai granata per pensare di impensierire i Diavoli, squadra cinica e quadrata. E quando Alberti, estremo difensore dei berici, niente avrebbe potuto, c’ha pensato la sfortuna a tagliare le gambe al Citta, fermato da pali e traverse.

Continua così il periodo nero del Citta, ora terzo in classifica a pari punti con Verona ma condannato dalla classifica avulsa (scontro diretto a favore degli scaligeri). I granata sembrano essere entrati in un tunnel dal quale stanno facendo dannatamente fatica a uscire.

Vicenza passa per ben cinque volte nel primo tempo e porta di fatto a casa la partita. I granata non riescono a reagire e concludono spesse volte fuori porta o addosso al buon Alberti conclusioni ghiotte e contropiedi.
Per i berici vanno a segno Corradin con una doppietta, Maran, Bellinaso e Basso.

Timida reazione dei padroni di casa nel secondo tempo con i gol di Tombolan e Spain, prima della chiusura vicentina a cura di Rossetto.

Il Citta perde la seconda partita consecutiva dopo il derby contro il Padova. Serve un’inversione di marcia immediata se non si vuole essere risucchiati nel mezzo di una classifica che poi tanto lunga non è. Sabato si va a Milano in casa della corrazzata Meneghina. Citta, se ci sei, batti un colpo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: