post

Concentramento elite a Padova

È partita domenica 31 marzo a Padova la seconda fase del campionato under 18 élite con il primo dei tre concentramenti previsti.

Le due gare si sono svolte all’insegna dell’impegno e della sportività, I nostri ragazzi hanno affrontato il Padova in una partita equilibrata e di alto ritmo di gioco, mantenendo la superiorità per tutti i due tempi , ma un gol dei Ghosts allo scadere ha fatto procedere la partita all’overtime, nel quale i padovani hanno di nuovo approfitatto portando il risultato sul 4 a 3.
La seconda partita con il CUS Verona è stata vinta 6 a 3,  mantenendo così il secondo posto in classifica a parimerito con il Torino.
Prossimo appuntamento il 28 aprile a Verona per un nuovo concentramento, dove i nostri ragazzi affronteranno di nuovo i Ghosts Padova e il Real Torino.

 

Altra vittoria in casa, si avvicinano i playoff

Una bella partita quella di sabato 16 al Palahockey di Cittadella, dove il Civitavecchia si è giocato il tutto e per tutto per rimanere in Serie A. Nel primo tempo infatti i Laziali mettono in difficoltà i padroni di casa segnando il primo gol con Novelli e mantenendo a lungo il vantaggio, ma prima della fine del primo tempo i granata di Pierobon raggiungono e superano gli Snipers con le reti di Tonin (addirittura in inferiorità numerica) e di Virzi.

Nella ripresa i laziali crollano e Cittadella prende il largo fino al 5-1 del 35mo minuto; Fabrizi accorcia per i suoi ma è solo un fuoco di paglia in quanto Grigoletto, Tonin e Tombolan sparano altri tre dischi nella rete di Loffredo (sostituito da Pompanin a 8 dalla fine). Nell’ultimo giro di lancette è Elia Tranquilli a dare l’ultimo dispiacere di serata a Belloni (preferito a Facchinetti) per il definitivo 8-3.

Civitavecchia saluta la massima serie dopo un solo anno di permanenza mentre Cittadella conquista 3 punti importanti che la proiettano in settima posizione a +1 sul Real.

Marco Belloni (Cittadella): È stata una bella partita,  noi siamo stati bravi a imporre il nostro gioco e a girare a tre linee. La nostra terza linea ha fatto una grande partita e merita tanti complimenti. Complimenti anche al Civitavecchia che si è dimostrata una squadra molto valida”.

 

Cittadella vince la sfida playoff a Monleale

Monleale ha ospitato domenica al Pala Massa il Cittadella in quello che era un vero e proprio spareggio per l’accesso ai playoff

Cittadella fa la partita e legittima il successo finale conducendo la gara per tutti e 50 i minuti; sblocca lo score in doppia superiorità Grigoletto su assistenza di Carrer che nel giro di pochi minuti ricambia il favore servendo al compagno il disco che vale lo 0-2. Monleale ovviamente non ci sta e attacca a testa bassa accorciando subito con Perazzelli ed impattando con Zagni per il 2-2 di fine primo tempo. Nella ripresa, allo scadere di un power-play è ancora Cittadella a trovare la via del goal con Grigoletto su assit di Virzì che riporta avanti i suoi con un preciso “polsino” che non lascia scampo a Favaro.

La gara resta vibrante e le occasioni si sprecano da una parte e dall’altra fino alla marcatura di Sica che raccoglie l’assist di Grigoletto, MVP dei granata, e insacca il disco del 4-2. Passano due minuti ed è nuovamente Zagni a segnare per gli “orange” e a riaprire il match che viene chiuso goal a porta vuota di Covolo che manda i titoli di coda sul match e chiude l’operazione sorpasso che vale un posto nella post season per il Cittadella.

Sentiamo Simone Carrer:

“Partita importantissima per noi per rientrare nella zona play off e per riscattarci dopo le prestazioni opache della coppa Italia. Siamo partiti bene però poco prima della fine del primo tempo loro hanno raggiunto il pareggio che ha complicato le cose. Nonostante questo siamo poi riusciti a raggiungere un doppio vantaggio e ad amministrarlo portando a casa 3 punti fondamentali che fanno bene per la classifica ed il morale. Complimenti a Monleale per la bella e combattuta partita”.